La Coccoina non muore mai

Coccoina. Uno dei simboli dell’industria italiana, un profumo che inebria di mandorle e fecola di patate. Che incolli o meno finisce per non importare. Estraiamo dal “Immortali. Storia e gloria di oggetti leggendari” (Morellini Editore (che con l’autore ringraziamo per l’anticipazione)) il capitolo che le ha dedicato Luca Pollini (il volume è impreziosito dalle fotografie di Barbara Lei.)





[…]

Condividi

Asso di monnezza di Ulderico Pesce

Con una tragica contiguità temporale arriva al Teatro Lo Spazio dal 27 settembre lo spettacolo di e con Ulderico Pesce (nella foto di scena) “Asso di monnezza”, i traffici di rifiuti a Roma e in Italia che racconta nuovi e vecchi scandali legati ai rifiuti. Coprodotto da Legambiente e dal Teatro dei Filodrammatici di Milano, narra anche dell’affare Malagrotta a Roma, la discarica più grande d’Europa, e dell’affare degli impianti per lo smaltimento dei rifiuti in mano alle stesse persone da 50 anni. Ulderico Pesce è uno dei più interessanti esponenti di un teatro di impegno civile in Italia. Drammaturgo, attore e regista prosegue la strada del teatro di denuncia. Leggiamo i caratteri descritti dall’autore-attore.


[…]

Condividi

Giulio Mozzi

Giulio Mozzi è nato a Padova nel 1960. La raccolta che lo ha fatto conoscere “Questo è il giardino” (Theoria,1993) lo ha subito eletto come uno dei più interessanti autori italiani di racconti. Seguono quelli de “La felicità terrena” (Einaudi, 1996). Il suo ultimo libro è “Favole del morire” (Laurana, 2015). Tiene corsi di scrittura, è consulente editoriale e animatore di uno dei più importanti blog dedicato alla scrittura: Vibrisse.




[…]

Condividi
error

Ti piace quello che facciamo? Ti prego, spargi la voce!