Band apart

Band apart. La foto reca il nome di una località vicino Roma, Genzano, e di un fotografo. Mandolini e trombe. Baffi ovunque – una moda apparentemente militare. Due cani persino. Uno piccolo in braccio. Uno che guarda in obbiettivo. Un ciuco financo. Una bicicletta a scatto fisso, con manubrio dritto e liscio per un trombiettere più veloce. Chiaro chi comanda, chi dirige, chi temerario fissa il fotografo e allo stesso tempo tiene a sé il filo di tutta la armonia alterna del gruppo racchiusa in un libro di esecuzioni. Giocosa, gioiosa, seria, in qualcuno – il tipo basso seduto dietro il velocipede – costernata. Difficile immaginare un accordo di suoni in questo manipolo di diversità.