• persone

    Massimiliano Ferraina

    Massimiliano Ferraina è uno degli autori (l’altro è Gianluca Loffredo) del documentario “My nature”, la storia di Simone, un uomo nato con i genitali femminili. Il film è la storia della sua prima e della sua seconda vita.




  • persone

    Irene Chias

    Intervista a Irene Chias di cui per Laurana esce “Non cercare l’uomo capra” – romanzo d’amore e migrazioni. Le sue città, i suoi romanzi. Semplicemente la fiducia nel racconto del presente.




  • persone

    Poeti der Trullo

    Dei Poeti del Trullo è già stato scritto molto. Ci aggiungiamo per celebrare la spontaneità di questo movimento nato in una periferia romana, il Trullo appunto, tra scritte e versi d’occasione consegnati a biglietti o spray. E ora raccolti in volume.

    Copertina

    Lo facciamo pubblicando l’introduzione di uno di loro, Inumi Laconico, a questa prima raccolta di versi che segna la nascita del movimento del “Metroromanticismo” e chiude questa prima fase poetica visibile anche nella gallery delle immagini.







  • persone

    Gazmend Kapllani

    Gazmend Kapllani, con “Breve diario di frontiera” (uscito per Del Vecchio nella traduzione di Maurizio De Rosa), ha scritto “un brillante, ironico e divertente romanzo sui migranti” come ha sottolineato “The Times”. Un esilarante reportage narrativo di un albanese sulla via verso la Grecia. Ma un diario che potrebbe essere stato scritto da qualsiasi migrante di qualsiasi viaggio-fuga. Lo abbiamo incontrato nel suo recente viaggio a Roma per parlare di immigrati, frontiere e futuro dell’Europa.



    

  • persone

    Ayfer Tunç

    Intervista ad Ayfer Tunç i cui romanzi raccontano spesso il lato sociale della Turchia. Allegoria di un paese che ha voltato le spalle al mondo. Di lei da Edizioni Clandestine sono stati tradotti “Tambura Blues e altre storie” e “La notte dell’assenzio”.