Erbacce senza nome

Erbacce senza nome: le fotografa Vincenzo Gentile, le canta Giuseppe Dolce.

© Vincenzo Gentile

ERBACCE SENZA NOME

Erbacce senza nome
cresciute tra l’asfalto e il muricciolo
un’ortica spavalda,
la cicoria bastarda,
una sorta di cardi messicani
coi fiori gialli di fuori che spuntano
dal verde come seni dalle maglie
scollate di ragazze senza stile
ma stracolme di rabbia e vita e sangue.
Erbe da non potare
vegetazione di periferia
da levare col tagliaerba a filo
quando il Comune trova i soldi e il modo,
piante volgari e oscene
seminate da mosche,
concimate da cani
idratate da sputi.
Piante indegne di qualunque vivaio,
che se l’asfalto fosse ben curato,
non si vedrebbero, non nascerebbero.
Invece sono lì.

9.05.2018 Giuseppe Dolce




Condividi

Ti piace quello che facciamo? Ti prego, spargi la voce!

  • RSS
  • Facebook
    Facebook
  • Google+
    Google+
    http://www.perdersiaroma.it/erbacce-senza-nome">
  • YouTube
  • Pinterest
    Pinterest
  • LinkedIn
  • Instagram