Gintonic con personaggi

I personaggi tratti (e scritti come un anticipo del racconto) da “Gintonic a occhi chiusi” di Marco Ferrante (Giunti).

Personaggi principali (non tutti in ordine di apparizione)

ELSA MISIANO – madre dei tre fratelli Misiano, educati a una rigida competizione fraterna. Dimensioni fisiche matronali, capace amministratrice di una rendita robusta. Il personale di servizio è (quasi) sempre dalla sua parte. Cinica, perché può permetterselo. Molto di quello che leggerete è colpa sua.

EDOARDO MISIANO – marito di Elsa. Grande avvocato, crede in mani perfettamente curate come segno di potere. Porschista e ideologo di barche. Intelligente, abile, buono, ama sua moglie compresi i difetti.

GIANNI MISIANO – figlio primogenito dei due precedenti. Fiscalista di grido, in conflitto con sua madre, in competizione forzata con i fratelli. Egoista invincibile, intelligente, piantato sulle gambe, solido di carattere.

PAOLO MISIANO – secondogenito di Elsa e Edoardo. È deputato alla prima legislatura. Ha quarantadue anni e una famiglia numerosa, destinata a crescere. Emotivo. Sentimentalmente e psicologicamente instabile. Ha una moglie compatta, con una sensualità matrimoniale. Ha un’amante di cui alla voce Teresa Sasso.

RANIERI MISIANO – terzogenito di E&E. Giornalista, non brillante, belloccio, pretese estetizzanti, tendenzialmente fortunato. Ha un suo modo di usare gli orologi. Grazie al generoso lascito della zia materna potrebbe non lavorare, ma lo fa. Sua madre lo preferisce sfacciatamente agli altri due figli, che lo considerano uno stronzo.

ANNA RANGONE – Nel suo mondo eroina femminile. Bella, sobria, genere tutto-a-posto. Altezza 1,69 ma sembra più bassa. È identica a una celebre cantante pop. Di lavoro è architetto. Ha una passione per le chaise-longue e ha spazio sufficiente per collezionarle. Vita sentimentale: completamente da decifrare. Personaggio fondamentale della sua vita, sua madre di cui alla voce Elisabetta Rangone.

NORA NORI – migliore amica di Anna e di Laura Rubiolo (di cui a seguire). Piccola icona borghese e super sexy, inconsistente dunque perfettamente viva. È sposata con un noiosissimo narciso. Sta per cacciarsi in un pasticcio, originato da una improvvisa debolezza per un set di bicchieri neri.

LAURA RUBIOLO – seconda migliore amica di Anna e di Nora. Antipatica ai più, anche alle sue amiche. Ha un tic equino. Intrigante, pettegola, schiava delle sue debolezze, forte in medicina. Cosa, quest’ultima, che avrà delle conseguenze.

TERESA SASSO – amante di Paolo Misiano. Di mestiere incerto, traffica ai confini di un generico mignottismo morale, ma non solo morale. Del tutto insignificante, eppure no. Sta per sconvolgere la vita di Paolo. Ha un sogno: girare il mondo in mongolfiera.

NUCCI MISIANO – moglie di Gianni. Progressista. Nemica giurata di sua suocera Elsa.

ELISABETTA RANGONE – madre di Anna. Personalità molto in vista. Ha ereditato una grande fortuna personale dopo la cessione di una industria manifatturiera. È proprietaria de La Scola, una delle principali ville del Novecento italiano. Sua figlia Anna non vi mette piede da qualche mese.

ENZO ARGANTI – amministratore delegato della ATT. È coinvolto in un affare giudiziario molto complesso, da cui tutto parte. Gianni Misiano è stato consulente fiscale della sua azienda. La moglie se ne innamorò vedendolo ballare Bitter Sweet Symphony.

VITTORIO AMEDEO GIARDINA – uomo d’affari con interessi nella politica. È il difensore civico di Arganti.

FRANCA ALBANI – socialite, amica delle Rangone, dei Misiano e di Laura Rubiolo. Suo fratello è l’impotente commercialista di Elisabetta Rangone. Circostanza non secondaria.