La Roma di Mauro Petito

La fotografia di Mauro Petito e la Roma delle maschere transitorie.





Fotografo con natali napoletani Mauro Petito vive e lavora da anni a Roma. Artista visuale ad ampio raggio si muove nel campo della pubblicità. Porta nel cognome l’antica tradizione della maschera di Pulcinella. E alla maschera – la maschera in senso lato – offre uno sguardo non banale.

Anche in questi scatti dove le presenze sembrano apparentemente casuali, transitorie. In qualche caso evanescenti addirittura, come in un’immagine in cui un palazzo di piazza Vittorio ora non più così, guarda sfilare un uomo anziano ora non più così o forse non più e basta. Mauro Petito ha realizzato progetti di fotografia incentrati proprio sul ruolo della persona e della sua maschera nella frammentarietà e nella molteplicità con una meticolosità che non può che essere definita scenica. Ma l’aspetto teatrale non è il solo elemento che ne risulta. Sono gli esiti surreali o fantastici che finiscono per rimanere più persistenti.