Sapevo sarebbero tornati i treni

Sapevo sarebbero tornati i treni è una poesia di Gianni Montieri tratta da “Avremo cura”, raccolta uscita per Zona Contemporanea (ringraziamo l’editore per avercela concessa).




Sapevo sarebbero tornati i treni
i racconti da rotaia, il posto,
qualche volta, accanto al finestrino
l’amore, certamente

di avere distanze da accorciare
– il bianco della neve sui binari –
il calore che viene da case appena scorte

i viaggi: questioni invernali
taccuini da riempire

sapevo le facce degli altri passeggeri
l’aria stanca da venerdì pomeriggio
di questo conoscevo quasi tutto

che si è fatto tutto in una sera gelida
e oltre il vetro, guardando
un luogo che non c’è, ho pianto.