C’è chi scende e chi sale