Roberto Carvelli: “Fare quello che può far stare meglio chi sta peggio”